La differenza tra comprendere e giustificare, o come Ubuntu ti prende per il culo

ubuntu-one-windows
È appena uscito Ubuntu One for Windows. Stando a fonti più autorevoli di me, ossblog sostiene che «Gli sviluppatori hanno sentito il bisogno di giustificarsi per la realizzazione di un client su Window» facendo giustamente notare che «Ubuntu One "ha deciso di essere multi-piattaforma" al punto da ignorare proprio le altre distribuzioni di Linux»

È questa una giustificazione legittima?

Mo insomma, legittima? secondo me no. Anzi, non è per nulla giustificabile. Già il fatto che loro abbiano sentito il bisogno di giustificarsi la dice lunga. Se mai è comprensibile, perché Canonical è un'azienda che deve far profitto.

Io mi chiedo, signori, dove sia finito il loro fatidico "bug #1" e menate varie, se fa un client per windows e snobba perfino le sue derivate come Kubuntu, per non parlare delle altre distro. Tanto c'è la "comunità" di rincoglioniti che farà il lavoro per loro e porterà unity e ubuntu one su altre distro. Già.

Vogliamo pure parlare del fatto che tutti gli utenti desktop stanno fungendo da betatesters per una interfaccia che in realtà, inutile negarlo, è dedicata ai tablet? (Sì, Unity è pensata per i tablet). Svegliati utente ubuntu, ti stanno prendendo per il culo.


...