sabato 24 agosto 2019

Quando Jacopo Iacoboni era pro M5S

Leggiamo insieme questi 3 tweet recenti di Jacopo Iacoboni:

Che dire, sono completamente d'accordo con queste frasi.

Di fatti, per quanto mi riguarda, criticavo il M5S dal 2011 e non ero il solo ad avvertire che Grillo puntasse alla pancia della gente veicolando narrazioni fascistoidi: nel 2012 i Wu Ming avevano già scritto una disamina ancora valida sui frame politici di Casaleggio; verso la fine del 2013 esistevano tanti saggi politici sul "movimento" di Grillo che non lasciavano dubbi al riguardo – primi fra tutti i libri di Giuliano Santoro e Alessandro Dal Lago, li ritengo i migliori, avendo letto quasi tutti i saggi in circolazione (sul M5S ho scritto la mia tesi laurea in Mass Media e Politica).

Perché faccio questa carrellata fatti? Perché ricordo molto bene il periodo 2010 ~ 2014, ricordo ancora gli insulti e le litigate per aver osato criticare il M5S, e ricordo soprattutto il comportamento dei media mainstream, decisivo per aumentare il consenso della creatura di Grillo e Casaleggio.

La Stampa non faceva eccezione, e nel 2013 c'era un giovane chiamato Jacopo Iacoboni che sembrava proprio entusiasta nei confronti di questa "novità" politica.